martedì 27 maggio 2014

Crima come Extravesuviana #2




Invito tutti coloro che non l'avessero ancora fatto, a scaricare l'e-book "Futuro Andata e Ritorno", edito dagli amici del Collettivo Extravesuviana!





Questo è il link dove troverete le istruzioni per scaricare l'e-book:
http://extravesuviana.com/produzioni/futuro-ar-ebook-extravesuviana/

Buona lettura!


giovedì 22 maggio 2014

Verso l'alto




(Gèza Faragò, Donna snella con gatto)
                                    
Come si sopravvive
Ai guasti del terreno
Tremato ora dove
Nulla più vede.

Come si sopravvive
Agli arpeggi del passato
Vibrati e lì perduti
Nelle viscere.

domenica 11 maggio 2014

La bluastra fine d'inizio 🎵




Quadro di G. Segantini, lago di Annone, Lecco, famiglia di contadini prega Ave Maria a trasbordo
(G. Segantini, Ave Maria a trasbordo)


Abbraccia il mio cuore
È così poco l'amore
Che possiede il mondo
Quando il silenzio
Ci porta via gli sguardi.


Abbraccia il mio cuore
È così fresco il tempo
Che deruba gli erranti
Quando le scritture
Ci affrancano agli addii.


Non conosco nulla
Perciò sono bramante
Di quell'ocra, morbida
Illusione d'acacia
Che accarezza gli angoli
D'un sospirato successo.

Se tutto è blu
Tra le case e le mie parole
Sopra il disegno d'un solitario prato
Dentro i soli sanguinanti d'anima...

Abbraccia il mio cuore
Con la tua voce d'affetto
Che canta d'antico.


T'ho sentito senza vederti
Abbracciavi la mia fine
Afferrando un nuovo inizio.


Licenza Creative Commons




Ascolta "Poesia Le Parole di Crima - 077 La Bluastra Fine D'inizio" su Spreaker. 
Music credit: Svyat Ilin



La bluastra fine d'inizio by Maria Cristina Cireddu is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported LicensePermissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

martedì 6 maggio 2014

Soffio in verità






(P-A. Renoir, Il sentiero nell'erba alta)



I miei occhi nudi
Godono dei vergini pollini
Volteggianti nell'aria d'aprile.

Misticanza d'epoche
Arpeggia
Nei foschi ricordi vaganti.