lunedì 31 marzo 2014

Aulenti pensieri


(Caspar David Friedrich, Il sognatore)


Sconosciuto simile nell'animo
M'ammalia il tuo sorriso amico
Le tue mani magre
E il pensiero che ho di te.

Sconosciuto simile nell'animo
Ti scrivo di nascosto tra i fiori
Di vetro e metallo
Sbocciati dall'incendio sopito.

Sconosciuto simile nell'animo
Parli come se mi conoscessi
Da sempre, e ancora
Io potrei perdermi e seguirti.

Mentre tu, 
Conosciuto dagli occhi belli
Più mi penetri a fondo
Meno mi guardi.

Un albero di luce elettrica
Cova tra i suoi rami d'acciaio 
I miei futuri amanti gesti.

S'accendono 
Le luci della città vecchia
Che s'affolla di beltà.

T'immagino
Sugli aulenti antichi ponti
D'un mondo che s'attarda.
Licenza Creative Commons

Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento