giovedì 28 maggio 2020

Il tuo sorriso sul quel bus



Quadro Gustav Klimt Ritratto di Signora
(Gustav Klimt, Ritratto di signora)



Il tuo sorriso su quel bus
È rimasto lì
Attaccato a un’immagine
Inconsistente e incoerente
Verità assurda dei nostri tempi.
Tu poeti mia ispiratrice
Da molto prima
Prima del mio primo sorriso
Di rose bambine.
Gli spazi contratti
Ripiegati sono
Su loro stessi.
La nostra carne sfuma
S’ingrigisce
Ma gocce salate
S'uniscono
Respirando insieme.
E io potrei scriverti ora
E tu potresti leggermi ora
Ma noi
Non esistiamo.
Ma noi
Non esisteremo
comunque mai.
Le poesie si chiudono
come campanule la sera
E perdono senso
E perdono la penna che le scriveva
Eppure vivono
Eppure risuonano oltre.

Licenza Creative Commons


Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.com.

Nessun commento:

Posta un commento