giovedì 15 giugno 2017

Le cose delle case



Quadro surrealista Magritte con finestra e cavallettomana
(René Magritte, La condizione umana)



Finché Leo non mi spiegò
cosa significasse guardar dentro
continuavo io a chiedermi
perché mi piacesse l'odore
del chiuso aperto sulla strada.
Perché, come una ladra,
rubassi intimi attimi
discorsi sfuggiti
sfumature di sguardi.
Ma poi, non erano quelli
a interessarmi
ma le cose delle case
Il rétro dei mobili
Lo stridore delle pentole
Il cigolio dei letti.
L'avanguardia degli architetti
piegati all'arredamento.
L'atmosfera tutta
senza volto per un momento.

E ora che so
come s'aprono le finestre
sui nostri mondi falliti
chissà se godrò ancora
del camminare morboso
tra i vetri, incuranti e aperti.
Curiosi anch'essi
d'un po' di vita fuori.



Licenza Creative Commons



Le cose delle case by Maria Cristina Cireddu is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento