martedì 27 settembre 2016

Cauti sussurri









Cariani, I musici
(Cariani, I musici)




Ricordo quando ti ascoltavo
Ascoltavo la melodia della tua voce
L'eco di zucchero dei tuoi dolori.

Non avevo alternative
Così chiudevo le palpebre
Per assaporarti.

La magia del mondo
Stava tutta lì,
un aereo silenzioso
in caduta libera
verso la vertigine.

E non importava
nemmeno a te
del mio canto.
Eppure quei singhiozzi
Quelle lievi dissonanze 
erano tutto quanto.

Ricordo quando ti ascoltavo
per ore, cercando di capirti..
Ma eri e sei così nascosto
tra le radici della magia.

Mangiavo magia
ogni perduto giorno
e le notti,
non erano altro
che cauti sussurri.


Licenza Creative Commons

Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento