giovedì 4 febbraio 2016

Navigare oggi

(John William Godward, Ragazza con drappo giallo)



Ricordi:
filamenti liberi
in prigioni invisibili.
Volo di cupe allegorie,
incauti automatismi
di cieli stellati.

Osservo nelle pozzanghere
gli ultimi suoni di vento;
perfezione incomprensibile.

Tuona il sentimento
rimbomba tra le tempie
del cuore malato.
Tutto il curato corpo
non si protegge
dalle bombe.

E tu mi chiedi d'essere
poesia chiara e semplice?
Già pieno di grida
è il navigare d'oggi.
Frasi di cose belle..
persino nel lutto
si parla ai bambini sordi.

Vorrei entrarti dentro
come un ago di medicina.
Salvarti, umanità!
Troppo alti questi desideri
per una pigramente distesa
a guardare la sua ombra.

Licenza Creative Commons



Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento