lunedì 28 settembre 2015

Le bellissime donne bambine 🎵




Primo quadro cubista Pablo Picasso, Les Demoiselles D'Avignon
(Pablo Picasso, Les Demoiselles D'Avignon)




Come svegliata
da un lunghissimo sogno
terribilmente tranquillo
sono ora qui dietro
la mia tenda colorata
e acquisto senso.

Ed è lì
incredibilmente lì
dietro gli occhi
delle donne bambine
bellissime.
Senza algoritmi
Senza pretese
Se non quella
di essere.

Illuminante sempre sono
dalla folgorante
beltà di un vagito
infantile e fastidioso
enigmatico e lucente.

Ogni parola asciutta
del mio presente
conquista il sogno
che l'ha generata.

I fardelli di un'esistenza
gli sfarfallosi sguardi
di una solitudine piena..
Sento così dietro
la nostra tenda colorata.

E l'amore senza anello
senza compimento
s'apre alla vita
suggerita dai telefoni
dalle parole surreali
estasiate
di una stazione vuota.

Viviamo per noi
per la nostra storia
per la caduta
del nostro corpo.

Le donne bambine
vestite di moda
sorridono ancora
oltre i loro brevi anni.
Ci abbracciano calde
con le gambe bianche.


Ascolta "Poesia Le Parole di Crima - 115 Le Bellissime Donne Bambine" su Spreaker.

Music by: Svyat Ilin  


Licenza Creative Commons


Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento