lunedì 1 settembre 2014

Vetta di mare


(F. Hayez, Accusa segreta)



Un'azzurra vetta di mare 
Soffocata da vertigini antiche
Giace silenziosa.

Sotto barche velate di bianco 
Traspaiono giacimenti d'oro
Offuscati dai monti.

Un nodo d'est,
Scende.
Un mattino senza estate.
Un tramonto traditore.

Splendore senza cuore
Di quell'anima a due
Che vibra sola.

Licenza Creative Commons

Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento