venerdì 1 giugno 2012

Lune






(R. Magritte, Luna-foglie)


Ti ho amata, decantata
Mille e ancor mille volte.
T’ho osservata impassibile
Quasi senza fiato.

T’ho sorriso
Con un fugace sguardo.
E tu sei rimasta lì
Sopra il tuo tessuto nero
Tempestato di diamanti
Fredda, come sempre.

A volte sei così grande
A due passi da me.
Potrei allungare un braccio
E accarezzarti il viso tondo.

Altre volte non sei
Che un sottile filo d’argento
Che cresce 
O svanisce
S’intimidisce
E scompare con la notte.


Licenza Creative Commons
Lune by Maria Cristina Cireddu is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://leparoledicrima.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento